QUANDO NONNA FAUSTINA ARRIVÒ IN AMERICA

“…AMEEERIIICAAAA!”

 

 

 

 

 

 

.

Premio Rosa d’Oro – Padova
Premio III Festival Nazionale “Teatro Pinocchio” di Salerno
scritto e diretto da Virginio De Matteo
con Georgia De’ Conno, Raffaella Mirra,  Mimmo Soricelli, Pier Paolo Palma scenografia Claudio Mirra costumi Nico Celli direttore di scena Maurizio Iannino luci e fonica Vincenzo De Matteo


Siamo nei primi anni del 1900, a New York. Una nave piena di immigrati è appena sbarcata. Tra loro anche Faustina, una ragazzina che arriva dall’Italia. Non ha il permesso di soggiorno e non c’è nessuno che possa garantire per lei. Nell’ufficio immigrati, alla presenza di una terribile ispettrice, di un improbabile poliziotto e di un vecchio italiano cieco si svolgono scene divertenti, birichine, commoventi. La piccola vuole a tutti costi restare. L’aveva promesso alla sua mamma che, nel duro viaggio in nave, se n’era andata per sempre.
Siamo all’inizio del secolo scorso, ma sembra, sotto alcuni aspetti, di essere all’inizio di questo. Con la differenza, lo sappiamo bene, che i ruoli sono cambiati: ora è l’Italia, la terra promessa.
Riuscirà la nostra eroina a rimanere in quel Paese, nuovo e ricco di promesse?


età consigliata dai 6 anni in su – tecnica teatro d’attore


Scheda Artistica

Galleria